Blog > App B2B > Il virus che sta facendo piangere il mondo (e cosa fare per proteggere il tuo sito web)

Il virus che sta facendo piangere il mondo (e cosa fare per proteggere il tuo sito web)

30/05/2017, By Mattia Guerrera Categorie: App B2B
Decine di migliaia di siti colpiti in tutto il mondo, compresi enti pubblici, ospedali, organizzazioni governative e gruppi finanziari. Un danno economico ancora da quantificare causato dalla perdita di dati e dal blocco di intere reti informatiche.

La causa di tutto questo è un virus rinominato Wannacry, un virus di tipo ransomware,  che all'inizio di maggio si è propagato nelle reti Internet di tutto il mondo.

Oggi ti spieghiamo di cosa si tratta e come proteggere il tuo sito web da questa minaccia.

 

Cosa sono i virus ransomware?

Gli ultimi anni hanno visto una vera e propria esplosione dei virus di tipo ransomware.

I virus ransomware sono oggetti malevoli che, una volta in esecuzione sul sistema dell'utente, cifrano i file personali con una chiave crittografica nota solo agli autori del virus.

In questo modo i file del pc infettato vengono letteralmente presi in ostaggio; dopodiché, promettendo la decodifica dei file, gli autori del virus cercano di estorcere denaro a coloro che sono stati colpiti dal virus.

Il versamento per ottenere la chiave di decriptazione avviene generalmente usando la crittovaluta BitCoin: in questo modo la transazione avviene senza intermediari e in modo non tracciabile, rendendo impossibile risalire ai criminali informatici.

Spesso la somma di denaro richiesta dal ransomware aumenta con il trascorrere del tempo; in caso di mancato pagamento, la chiave di decodifica viene definitivamente cancellata e i dati risultano perduti.

I ransomware rappresentano una minaccia molto grave, poiché gli hacker che utilizzando questo malware rischiano di compromettere le funzionalità e i dati sensibili di diverse società sia pubbliche che private.

Per questo è necessario conoscere la gravità di questa minaccia e comprendere le azioni da intraprendere per evitare l’infezione.

 

Come prevenire un attacco informatico

Purtroppo è impossibile essere completamente protetti contro gli attacchi informatici. Tuttavia ci sono vari accorgimenti che si possono adottare per limitare i punti deboli dei sistemi informatici e assicurarsi di avere un piano di recupero dati in caso di attacchi:

 

Usare un antivirus

Può sembrare banale, ma la prima cosa da fare è essere prudenti. Perciò se si viene infettati è opportuno rivolgersi   alle autorità e non pagare il riscatto.

Per non essere infettati, invece, il primo consiglio è quello di proteggere i nostri dispositivi con un antivirus affidabile. Un esempio è F-Secure di Safe , uno dei sistemi più premiati per la lotta ai ransomware che permette di bloccare la maggior parte dei malware attualmente conosciuti.

Tuttavia dobbiamo ricordare che, spesso, gli antivirus sviluppano sistemi di protezione solo in seguito all’uscita di un nuovo virus e che, quindi, il primo e più efficace antivirus siamo noi.  Dobbiamo quindi fare attenzione nel corso della navigazione, cercando di visitare siti web affidabili e valutare attentamente i file che scarichiamo sul pc.

 

 Backup regolari

Per essere protetti da un possibile attacco ransomware è fondamentale eseguire un backup regolare dei propri dati. E’ opportuno quindi salvare offline ogni nostro dato e documento importante per evitare che il virus lo cripti e lo faccia diventare inutile: in questo modo non dovremo temere blocchi sul dispositivo.

 

Aggiornare i software

Evitare i ransomware, così come molti altri malware, non è facile, ma aggiornando costantemente i nostri dispositivi possiamo diminuire le possibilità di essere infettati dal virus. Ricordiamoci dunque di farlo e, se non siamo sicuri delle versioni dei software che stiamo usando,  utilizziamo un’app manager per gli aggiornamenti, un programma che fa partire delle notifiche ogni volta che sono disponibili nuove versioni.

 

Attenzione agli allegati delle mail

Passiamo all’ultimo ma più importante metodo preventivo contro gli attacchi ransomware: prestare sempre attenzione agli allegati delle e-mail. Nelle conversazioni di posta elettronica si nascondono un’infinità di pericoli per la nostra sicurezza informatica e i ransomware, così come altri malware, sfruttano al massimo questi sistemi per colpire le loro vittime. Oltre a fare attenzione alle email ricevute da indirizzi sconosciuti, è opportuno anche scegliere un client di mailing affidabile e un buon antivirus che controlli i file in download.

 

Affidati ai professionisti

Se utilizzi il web in ambito aziendale o per fare business, il miglior consiglio che possiamo darti è quello di richiedere il supporto di professionisti specializzati in sicurezza informatica. Non dimenticare che i dati in possesso di un’azienda – ad oggi conservati quasi esclusivamente su supporti digitali – sono il vero tesoro di ogni attività: vale sicuramente la pena investire per proteggerli adeguatamente.

  

Infografica tratta da questo articolo

 

Mattia Guerrera

Written by Mattia Guerrera

Gestisce le richieste frontend e backend dei Clienti ed è addetto all'assistenza ecommerce. Ama viaggiare e giocare a calcio (o almeno ci prova).

Vuoi maggiori informazioni?

Compila il form e ti contatteremo quanto prima.